Gli albori - I fratelli Flores e i fondatori

La storia del Gruppo Senzala inizia nel 1960 a Rio de Janeiro, città nella quale si erano trasferiti Paulo, Rafael e Gilberto Flores, tre fratelli originari di Bahia (patria della Capoeira). Durante i rientri a Salvador nel periodo delle vacanze scolastiche, essi avevano cominciato a studiare la capoeira Capoeira, con due dei più famosi maestri della storia di questa arte popolare, Mestre Bimba e Mestre Pastinha. L'allenamento regolare della Capoeira era diventata una parte importante della loro vita. I tre fratelli tenevano sessioni di allenamento settimanali nel loro appartamento situato nel quartiere di Laranjeiras, a Rio de Janeiro.

Nel 1963, il primo degli ormai maestri si unì ai tre fratelli per praticare la Capoeira. Questo maestro è stato Fernando C.C. Albuquerque, che ricevette il nome di Capoeira "Gato".

Gato divenne amico di Paolo Flores al suo ritorno da Bahia, ma non sapeva della sua conoscenza della Capoeira. Una notte, durante una festa, scoppiò una rissa nella quale Paulo venne coinvolto. Il suo avversario cercò di colpirlo con un calcio, ma Paulo evitò l'attacco e rispose con un calcio rotante, colpendo il suo avversario alla tempia e scaraventandolo al suolo. Dopo aver visto l'accaduto, Gato insistette perché Paulo gli insegnasse le tecniche che conosceva, ma Paulo rispose che non era un maestro, e nemmeno un insegnante: "Io sono solo uno studente come posso insegnare?". Dopo giorni di insistenze da parte di Gato, Paulo accettò di mostrargli alcune delle tecniche di base della Capoeira. Fu così che Gato iniziò ad allenarsi con Paulo ei suoi due fratelli nel quartiere di Laranjeiras.

"Hai imparato qualche movimento e poi qualcuno di più, ora prova a utilizzare nella roda quello che hai appena imparato". Mestre Gato ricorda che il gioco era molto fisico, con molte occasioni di contatto in modo da imparare rapidamente a difendersi. Ben presto, anche Claudio Josè Queiroz si unì al gruppo, seguito dal suoi amici Peixinho e Itamar. Poi fu la volta di due ragazzini di 8 anni, Garrincha e Sorriso, e poi il fratello di Mestre Gato, Gil: il gruppo stava crescendo. Nel giro di due anni i mestres attuali avevano ormai aderito e cominciarono ad allenarsi insieme in Laranjeiras. Tra questi Mosquito, Borracha, Sanfona, Bigode, Jimmy, William e Antero.

Gato cominciò ad entrare in contatto con altri capoeiristi di Rio de Janeiro come Mestre Artur Emidio, il principale mestre di capoeira della città in quel periodo, alcuni capoeiristi allievi di Sinhô e con un alunno formato da Mestre Bimba chiamato Grande.