I primi riconoscimenti

Nel 1965 venne rappresentato presso il teatro Jovem (Botafogo - Rio de Janeiro) lo spettacolo Vem Camara, diretto da Bira Almeida, Mestre Acordeon, una leggenda nel mondo della capoeira e uno dei migliori allievi di Mestre Bimba all'epoca. Acordeon portò con sè alcuni straordinari capoeiristi quali Camisa Roxa, Sacy, Cabeludo, e un giovane alunno formato di Mestre Bimba, Preguica. Paulo and Rafael Flores, che conoscevano Acordeon per via dei loro allenamenti presso l'accademia di Mestre Bimba, condussero i loro amici allo spettacolo, e tutti rimasero sbalorditi dalla spettacolarità della capoeira. Poco dopo Acordeon fece visita al gruppo a Laranjeiras e insegnò alcuni movimenti. Quando Acordeon lasciò Rio de Janeiro perse uno dei suoi compagni che decise di fermarsi, il giovane Preguiça, che si unì al giovane gruppo.

 

Alla fine del 1966 al gruppo fu chiesto di lasciare l'edificio a causa dell'aumento del rumore generato dal gruppo. Trovare una nuova sede per il gruppo aveva un costo elevato in termini di denaro, pertanto il gruppo cominciò a raccogliere fondi con esibizioni pubbliche. Grazie ai soldi raccolti il gruppo, all'epoca composto da circa 15 membri di base e circa 20 persone che partecipavano saltuariamente, riuscì ad affittare i locali in Largo do Machado.

Fu proprio nel 1966, nel corso di una esibizione al Club Germania, che il gruppo si presentò per la prima volta con il nome Grupo Senzala. Arrivò il successo e, nei nuovi locali, iniziò ad aumentare il numero di partecipanti. Alla fine degli anni '60 furono organizzate alcune competizioni aperte fra capoeiristi: nel 1964 un torneo chiamato Berimbau de Prata nel quartiere di Santa Teresa, cui parteciparono alcuni gruppi. L'Academia Santana guidata da Mestre Valdo Santana, chiese a Paulo Flores and Gato di rappresentarla: con grande sorpresa i due giovani capoeiristi ottennero il terzo posto alle spalle del gruppo Bonfim e di quello di Mestre Artur Emidio.